I benefici del caffè, la bevanda che ti rende più felice ogni mattina

La bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua può migliorare la tua salute. Ecco i benefici del caffè che dovresti conoscere.

I benefici del caffè per la salute

Molte persone iniziano la giornata con una tazza di caffè per svegliarsi, concentrarsi o semplicemente per apprezzarne il gusto e l’aroma. Ma sai quali sono i benefici del caffè? Fa bene o male bere caffè e in che quantità è consigliato? Diamo un’occhiata ai principali benefici del caffè e vediamo cosa dice la scienza sui suoi benefici (o meno). Scopri se questa controversa e deliziosa bevanda è interessante dal punto di vista nutrizionale.

Sebbene la caffeina sia la più conosciuta, il caffè contiene più di 1.000 composti chimici.

Siamo di fronte alla bevanda più diffusa al mondo, dopo l’acqua, con oltre 400 miliardi di tazze consumate ogni anno. Secondo questa interessante infografica di Statista, nel 2017 il consumo di caffè per persona nel nostro paese è stato di 4,25 kg, una cifra impressionante.

I benefici del caffè e perché includerlo nella tua dieta
I benefici del caffè e perché includerlo nella tua dieta.

Diamo un’occhiata a cos’è il caffè e a cosa fornisce a livello nutrizionale. Passeremo inoltre in rassegna la quantità massima consigliata di questa bevanda e le controindicazioni al suo consumo. Non perderti tutti i benefici del caffè!

Cos’è il caffè e di cosa è fatto?

Benefici del caffè - Scopri i suoi composti benefici
Benefici del caffè – Scopri i suoi composti benefici.

Il caffè è una bevanda ottenuta dai chicchi tostati e macinati della pianta del caffè(Coffea). Esistono diverse varietà, come l’arabica, la robusta o la liberica, che vengono coltivate in diverse regioni del mondo e presentano caratteristiche diverse in termini di gusto, aroma e qualità.

Il caffè contiene più di 1000 composti chimici, tra cui caffeina, acidi clorogenici, antiossidanti, minerali e vitamine. La composizione e la quantità di questi composti variano a seconda del tipo, dell’origine, del grado di tostatura e del metodo di preparazione della bevanda.

1. Caffeina

La caffeina è il componente più noto e studiato di questa bevanda. Si tratta di un alcaloide che agisce come stimolante del sistema nervoso centrale, aumentando la vigilanza, l’attenzione e le prestazioni cognitive. Ha anche effetti sul sistema cardiovascolare, sul metabolismo, sul fegato e sul sistema immunitario.

Acidi clorogenici

Gli acidi clorogenici sono un gruppo di composti fenolici che hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antimicrobiche e antidiabetiche. Inoltre, modulano l’assorbimento del glucosio e la secrezione di insulina, il che può influire sul controllo del diabete e dell’obesità.

3. Antiossidanti

Gli antiossidanti sono sostanze che proteggono le cellule dai danni causati dai radicali liberi, molecole instabili generate da stress, inquinamento, fumo, alcol o invecchiamento. Questo gruppo comprende polifenoli, melanoidine, diterpeni e vitamina E.

4. Vitamine e minerali

Fornisce inoltre piccole quantità di potassio, magnesio, fosforo, calcio, ferro, zinco, rame, manganese, selenio, niacina, acido pantotenico, riboflavina e tiamina.

Quali sono i benefici del caffè per la salute?

Quali sono i benefici del caffè per la salute?
Quali sono i benefici del caffè per la salute?

Un consumo moderato di caffè (3-5 tazze al giorno) è stato associato a una serie di benefici per la salute, secondo numerosi studi epidemiologici e sperimentali. Questi includono:

Previene le malattie neurodegenerative. Questa bevanda può ridurre il rischio di malattie come l’Alzheimer, il Parkinson e la demenza, grazie ai suoi effetti neuroprotettivi, antiossidanti e antinfiammatori.

Protegge dalle malattie cardiovascolari. Contrariamente a quanto si crede, il consumo di questa bevanda può ridurre il rischio di infarti, ictus e insufficienza cardiaca, grazie ai suoi effetti vasodilatatori, antipertensivi, antitrombotici e antiaterogeni.

Ha un effetto protettivo sul fegato. Questo lo rende protettivo contro malattie come la cirrosi, l’epatite, il cancro e il fegato grasso. Ciò è dovuto ai suoi effetti epatoprotettivi, antiossidanti e antinfiammatori.

È un alleato contro le malattie metaboliche. Il caffè può prevenire o migliorare malattie come il diabete, l’obesità e la sindrome metabolica, grazie ai suoi effetti ipoglicemizzanti, termogenici, lipolitici e sazianti.

Miglioramento dell’umore e della depressione. Le sue proprietà stimolanti e antidepressive aiutano a migliorare l’umore e il benessere, il che è strettamente legato alla riduzione del rischio di depressione.

Quali precauzioni bisogna prendere quando si beve il caffè?

Nonostante i numerosi benefici del caffè per la salute, bisogna anche tenere presente che un consumo eccessivo o di scarsa qualità può avere effetti negativi. I principali includono;

Insonnia, ansia e nervosismo. Questa bevanda può causare difficoltà a dormire, irritabilità, nervosismo, tachicardia, tremori o palpitazioni, soprattutto nelle persone sensibili alla caffeina o che consumano più di 5 tazze al giorno o di notte.

Bruciore di stomaco, reflusso e ulcera. Il caffè può aumentare il bruciore di stomaco, il reflusso gastro-esofageo e l’irritazione della mucosa gastrica, soprattutto nelle persone affette da gastrite, ulcera o ernia iatale.

Osteoporosi e fratture. Il consumo può interferire con l’assorbimento del calcio e aumentare l’escrezione di calcio nelle urine, il che può influire sulla salute delle ossa e aumentare il rischio di osteoporosi e fratture, soprattutto nelle donne in postmenopausa.

Anemia e carenza di ferro. Il caffè può diminuire l’assorbimento del ferro e aumentarne la perdita attraverso il tratto gastrointestinale, il che può portare ad anemia e carenza di ferro, soprattutto nelle donne in gravidanza, in allattamento o con mestruazioni abbondanti e anche nelle persone che non consumano molto ferro (ad esempio vegani e vegetariani).

Quanto caffè è consigliato per godere dei suoi benefici?

La quantità di caffè che è sicuro e utile bere dipende da una serie di fattori come l’età, il peso, la salute, la tolleranza alla caffeina, il tipo di caffè consumato, la tostatura, il metodo di preparazione e l’ora del giorno.

Tuttavia, secondo l’AutoritàEuropea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), l’assunzione giornaliera di caffeina che non è associata a effetti negativi sulla salute è di 400 mg per gli adulti sani, che equivale a circa 4-5 tazze di caffè al giorno.

Per le donne in gravidanza o che allattano, l’assunzione massima di caffeina è ridotta a 200 mg al giorno, che equivale a circa 2 o 3 tazze al giorno.

Per i bambini e gli adolescenti, l’assunzione massima di caffeina è compresa tra 2,5 e 3 mg per kg di peso corporeo al giorno, che equivale a meno di una tazza al giorno.

Come scegliere il caffè migliore?

Non tutti i caffè sono uguali e non hanno gli stessi benefici. La qualità, l’origine, la tostatura e il modo in cui viene preparato hanno molto a che fare con questo aspetto. Ecco alcuni fattori da tenere in considerazione quando si sceglie un caffè:

Opta per un caffè di qualità. Stiamo parlando di un caffè che proviene da chicchi selezionati, coltivati in modo sostenibile e nel rispetto dell’ambiente e dei produttori. Opta per una varietà arabica, che è di qualità superiore e ha più composti salutari.

Deve essere naturale e appena tostato. La tostatura è il processo che trasforma i fagiolini nei fagioli marroni che conosciamo. Una tostatura naturale è quella fatta solo con il calore, senza l’aggiunta di additivi o conservanti. Evita i caffè miscelati con chicchi tostati, che sono chicchi avvolti da zucchero bruciato che aggiungono astringenza, amarezza e composti non salutari.

L’ideale sarebbe arrostirlo poco prima del consumo per preservarne la freschezza, l’aroma e il sapore.

Cerca di non usare zucchero o altri dolcificanti. Questa bevanda ha un sapore e un aroma unici e se scegli una bevanda di qualità, tostata naturalmente, non hai bisogno di usare lo zucchero per camuffarne il sapore.

Domande frequenti sul caffè

Queste sono alcune delle domande più frequenti sul caffè:

¿El café descafeinado tiene los mismos beneficios para la salud?

El descafeinado contiene una cantidad mucho menor de cafeína, pero aún conserva muchos de los antioxidantes y nutrientes beneficiosos presentes en esta bebida. Por lo tanto, todavía puede proporcionar algunos beneficios para la salud, aunque en menor medida.

¿El café puede causar adicción?

Esta bebida contiene cafeína, que es una sustancia estimulante. El consumo excesivo y la dependencia del café pueden llevar a síntomas de abstinencia como dolores de cabeza y fatiga, pero en general, no se considera una droga adictiva.

¿El café es bueno para el estreñimiento?

Puede tener un efecto laxante, al estimular la motilidad intestinal y la secreción de ácido gástrico y bilis. Sin embargo, dicho efecto varía según la persona, la cantidad y la frecuencia de consumo. Por lo tanto, no podemos entender esta bebida como un remedio para el estreñimiento, sino que puede ser un complemento o un desencadenante. Para prevenir o aliviar el estreñimiento, lo más recomendable es seguir una dieta rica en fibra, beber suficiente agua y hacer ejercicio físico.

Fonti consultate per questo articolo:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.