Quali sono le proprietà della quinoa?

Vuoi sapere quali sono le proprietà della quinoa e come può aiutarti a migliorare la tua salute? Ecco i motivi per cui questo pseudocereale è così di moda.

Quali sono le proprietà della quinoa?

La quinoa è un alimento molto nutriente e salutare, sempre più presente nella nostra dieta. Questo pseudocereale è un’ottima fonte di proteine vegetali di alta qualità e contiene i 9 aminoacidi essenziali di cui il nostro corpo ha bisogno. È anche ricco di fibre, il che lo rende molto saziante e fa bene al microbiota. Vediamo le proprietà della quinoa e come cucinarla in modo che sia perfetta.

Quando ci riferiamo a questo alimento parliamo di uno pseudocereale perché proviene da semi di fiori e non da spighe d’erba.

La quinoa ha una composizione nutrizionale più completa e interessante rispetto alla maggior parte dei cereali, poiché contiene più proteine e fibre, il che rende il suo indice glicemico più basso e ha un impatto minore sui trigliceridi nel sangue rispetto ad altri alimenti di questo gruppo. Alcuni studi hanno dimostrato che il suo consumo può svolgere un ruolo importante nella protezione dalle malattie cardiovascolari.

Inoltre è privo di glutine, quindi è perfetto per i celiaci e le persone intolleranti o sensibili a questa proteina.

Quali proprietà ha la quinoa e perché è interessante?

Se osserviamo il profilo nutrizionale della quinoa, la maggior parte delle sue calorie proviene da carboidrati complessi, ma ha anche 16 grammi di proteine e 6 grammi di grassi per 100 di alimento. Questo, insieme all’elevato contenuto di fibre (15 grammi per 100), la rende un’alternativa molto più interessante ai cereali raffinati.

Per quanto riguarda i grassi, la maggior parte di essi sono insaturi (i cosiddetti grassi buoni), con una presenza importante di acidi grassi omega 3 e 6.

In termini di micronutrienti, la quinoa si distingue per essere ricca di vitamine, soprattutto del gruppo B e vitamina E, e di minerali come ferro, magnesio e zinco. Tutti questi sono composti essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo.

Benefici della quinoa, come ci aiuta?

Ideale per vegani e vegetariani

Essendo una buona fonte di proteine vegetali di alta qualità e contenendo tutti e nove gli aminoacidi essenziali, è perfetta per le persone che non consumano prodotti animali. Inoltre, la quinoa è anche ricca di ferro, un elemento interessante per questa fascia di popolazione.

La quinoa è uno pseudocereale perfetto per i celiaci.

Essendo privo di glutine, è un’ottima alternativa per i celiaci o per chi è sensibile o intollerante al glutine.

Combatte la stitichezza

Il suo elevato contenuto di fibre, principalmente di tipo insolubile, la rende perfetta per una buona digestione e aiuta a prevenire la stitichezza.

Ottimo per i diabetici

Grazie al suo basso indice glicemico, la quinoa aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue evitando picchi di glucosio. Questo la rende un alimento molto interessante per i diabetici.

Un alleato per perdere peso o mantenerlo

Grazie al suo elevato contenuto di fibre, proteine e grassi, è un cereale con un alto potere saziante, che aiuta a controllare la quantità di cibo assunta a ogni pasto e impedisce di sentire la fame qualche ora dopo aver mangiato.

Un’ottima scelta per la dieta degli sportivi

Come nel caso dell’avena, essendo un alimento denso di nutrienti, con carboidrati complessi, a lento assorbimento e ricco di proteine e grassi sani, è un’ottima alternativa da includere nella dieta delle persone che fanno attività fisica regolarmente.

Come cucinare la quinoa alla perfezione

Come cucinare la quinoa alla perfezione
Come cucinare la quinoa alla perfezione.

La quinoa è molto versatile in cucina e può essere utilizzata in moltissimi piatti. Può essere cucinata come il riso e può essere utilizzata come base per le insalate, come guarnizione negli stufati o nei piatti proteici o anche per la preparazione di dessert.

Il suo sapore è abbastanza neutro, quindi si combina molto bene con quasi tutti gli ingredienti e si adatta perfettamente a una moltitudine di piatti.

Uno dei principali dubbi che sorgono quando ci troviamo a cucinare per la prima volta con questo ingrediente – che fino a poco tempo fa non era molto diffuso nel nostro paese – è come farlo. Dovresti tenere presente quanto segue:

  • Per eliminare la saponina, un antinutriente di questo pseudocereale che può renderlo amaro, è essenziale metterlo in ammollo prima di cucinarlo. Per farlo, mettilo in un colino a maglie fini e passalo sotto l’acqua fredda finché l’acqua non diventa trasparente.
  • Scalda una padella con un filo d’olio d’oliva e friggi leggermente la quinoa prima di cuocerla.
  • Quando è fritto, innaffia con il doppio dell’acqua calda o del brodo (meglio quest’ultimo), copri la padella e alza il fuoco per portarlo a ebollizione.
  • Non appena raggiunge il bollore, riduci la fiamma al minimo e fai cuocere, coperto, per circa 15 minuti a fuoco medio-basso (senza far smettere di bollire in nessun momento).
  • Trascorso questo tempo, toglilo dal fuoco e lascialo riposare coperto per circa 10 minuti: è pronto da bere.

È ideale da usare nelle insalate o con le salse (come faremmo con il riso bianco cotto).

Nel seguente video puoi vedere come cucinare la quinoa in modo che sia perfetta.

Come vedrai, cucinare questo pseudocereale è molto semplice e delizioso.

Ora che abbiamo visto quali proprietà ha la quinoa e come cucinarla per renderla perfetta, assicurati di includerla nella tua dieta quotidiana per sfruttare tutti i suoi benefici!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.